×
Sagra di San Rocco -  dal 3 al 16 Agosto 2022

Ragazzi e odio per il cibo, nuovi laboratori di aiuto a Monfalcone

le attività

Ragazzi e odio per il cibo, nuovi laboratori di aiuto a Monfalcone

Di Redazione • Pubblicato il 07 Lug 2022
Copertina per Ragazzi e odio per il cibo, nuovi laboratori di aiuto a Monfalcone

L'aiuto ai ragazzi in difficoltà, nel 2020 accolte 191 persone al centro del San Polo.

Condividi
Tempo di lettura

È in pieno svolgimento la secnda edizione di “CosìComeSei”, sostenuto dalla Fondazione Cassa di risparmio di Gorizia e coordinato dalla cooperativa sociale Thiel, rivolto ai numerosi giovani che soffrono di disturbi alimentari (in aumento negli anni della pandemia) nell’area di Monfalcone. Il porgetto mette in campo un’idea innovativa al bisogno dell'équipe di orientarsi verso percorsi di attività di gruppo, per rispondere al rilevante numero di persone attualmente in carico e ai diversi livelli di intensità di cura.

Fiore e la sua rinascita a 24 anni: «L'anoressia mi ha tolto tutto»


L’obiettivo principale è quello di fare in modo che le persone escano dall’isolamento, si confrontino, acquisiscano strumenti per gestire difficoltà emotive e relazionali usando diversi linguaggi espressivi (sartoria, mosaico) e beneficiando di attività di socializzazione e di sostegno educativo individuali, facendo in modo che i pensieri ossessivi del Disturbo del comportamento alimentare (Dca) lascino man mano spazio all’acquisizione di abilità, con conseguente aumento della fiducia in sé stessi e della capacità di gestione autonoma di situazioni difficili e conflittuali.

Il progetto, finanziato dalla Fondazione Carigo all’interno del bando “Welfare di comunità 2021”, oltre alla Thiel coinvolge: il Centro per i disturbi del comportamento alimentare dell’Azienda sanitaria universitaria giuliano isontina, Fenice Fvg-Associazione onlus per la cura e la riabilitazione dei disturbi alimentari e l’Aassociazione teatrale Cantiere dei desideri. In funzione da una decina d’anni, il Centro Dca - inserito nel dipartimento di Salute mentale dell’ospedale San Polo - nel 2020 ha dato un supporto di cura gratuito a 191 pazienti (in maggior parte donne), di cui 68 minori.

Si tratta dell'unico servizio, per questa fascia d’età, offerto in regione nonché unico per l’Isontino e uno dei quattro operativi in Friuli Venezia Giulia. "Nel periodo post pandemico - spiega Luca Fontana, presidente della Thiel - il centro ha registrato un'impennata di richieste di presa in carico che ha imposto la necessità di pensare a risposte in grado di superare l'intervento individuale. A questo proposito gli operatori specializzati del gruppo multidisciplinare, coordinati dalla psicologa Corinna Michelin, hanno adottato nuove strategie d’azione per mantenere i legami con i pazienti".

Alternando così "attività a distanza e in presenza per piccoli gruppi e sperimentando una serie di laboratori esterni, gestiti direttamente dai professionisti della cooperativa". Le attività di “CosìComeSei#2” (che termineranno nell’agosto prossimo) vengono svolte sia all’interno del Centro Dca che in spazi a disposizione della cooperativa - presso la Collettiva48/MediaThiel di via IX giugno - a Monfalcone, nell’ottica di creare una rete relazionale e fisica sul territorio.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione