Fondi Pnrr sbloccati per Gorizia, attesi 20 milioni di euro in città

le graduatorie

Fondi Pnrr sbloccati per Gorizia, attesi 20 milioni di euro in città

Di Timothy Dissegna • Pubblicato il 27 Gen 2022
Copertina per Fondi Pnrr sbloccati per Gorizia, attesi 20 milioni di euro in città

Stanziati ulteriori 900 milioni, accolte le richieste di 9 comuni regionali. Gli ambiti interessati.

Condividi
Tempo di lettura

Non solo Monfalcone. Nella lista dei comuni che avranno accesso ai fondi nazionali del Pnrr, il governo ha recentemente inserito anche Gorizia. Grazie a un nuovo stanziamento da 900 milioni, sono state accolte le richieste da parte dell’amministrazione locale per 10 progetti che saranno illustrati domani in conferenza stampa. In tutto, quindi, sono attesi circa 20 milioni di euro, distribuiti tra finanziamenti e co-finanziamenti. Quattro progetti saranno infatti coperti in parte e il più cospicuo ammonta a 9 milioni, di cui 275mila di progettazione.

Le domande sono state presentate a fine maggio e, quando erano state comunicate le prime graduatorie dei contributi alle opere di Rigenerazione urbana per il 2021-2026, non erano mancate le perplessità. Nell’elenco, infatti, figurava solo Monfalcone, destinataria di 1,6 milioni per il nuovo centro sportivo integrato nei locali dell’ex mercato all’ingrosso. Da lì, la protesta dei presidenti di Regione e dell'Anci nazionale. Gorizia, quindi, sarà la seconda città della regione ad ottenere gli aiuti, insieme a diversi altri comuni della provincia di Udine e Pordenone.

Nonostante l’atto pubblicato dal Dipartimento per gli Affari interni, il sindaco Rodolfo Ziberna si tiene cauto prima di festeggiare “perché ho imparato che finché non c'è l'ufficialità è meglio andare con i piedi di piombo - ha premesso in una nota - però rimane intatta la grande soddisfazione per il lavoro svolto, ovvero per essere riusciti a presentare ben 10 progetti per una cifra straordinaria che credo Gorizia non abbia mai ricevuto: 20 milioni di euro”. Questi, una volta ufficializzati, andranno a coprire interventi per il turismo, sicurezza e viabilità.

Attesa anche la “ristrutturazione di strutture che, altrimenti, dovranno essere chiuse per inagibilità - ha rimarcato il primo cittadino -. Ma ci sono anche opere riguardanti l'aspetto prettamente sociale”. Il capo della giunta ha quindi ringraziato Fedriga e “gli assessori Roberto Sartori e Arianna Bellan, gli uffici e tutti coloro che hanno contribuito a preparare le proposte presentate. Voglio anche ricordare che ognuna doveva rispondere a requisiti precisi". In ogni, questo settore “è solo uno degli ambiti del Pnrr e il Comune di Gorizia ha presentato progetti anche in altri”.

Ha quindi preannunciato che saranno presentati ulteriori piani “per altre decine di milioni per cui, il nostro auspicio è che arrivino altri fondi specifici, ad esempio in ambito scolastico e sportivo, che completino la riqualificazione urbana della nostra città". Soddisfazione è stata espressa anche dal consigliere regionale della Lega, Diego Bernardis, evidenziano che per i “progetti di manutenzione per il riuso e il rifunzionalizzazione di aree pubbliche e di strutture edilizie esistenti pubbliche, si parla di due progetti” a cui andranno 500mila euro e 1,5 milioni.

Sul fronte del “miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale, con particolare riferimento allo sviluppo dei servizi sociali e culturali, educativi e didattici, ovvero alla promozione delle attività culturali e sportive, risulta finanziato - continua Bernardis - un grande progetto da 9 milioni. Quindi, anche un ulteriore progetto da 2,7 milioni, insieme ad altri due rispettivamente da 1,5 milioni e 400mila euro”. Infine la mobilità sostenibile, con tre iniziative dal valore totale di 4,5 milioni.

"Si tratta di un risultato che avevo inizialmente auspicato - conclude Bernardis - dopo aver appreso che molti progetti dei nostri capoluoghi risultavano ammessi in graduatoria, ma non finanziati”. Gli ha fato eco il collega di partito e consigliere comunale, Andrea Tomasella, il quale ha rimarcato come “questo risultato dimostra, ancora una volta, la buona e proficua azione politica che il governatore Massimiliano Fedriga, e la squadra parlamentare della Lega, porta avanti per il bene e lo sviluppo del nostro territorio”.

Con la nuova graduatoria, sono 9 i comuni del Friuli Venezia Giulia inclusi: oltre Gorizia e Monfalcone, anche Udine, Porcia, Azzano Decimo, Pordenone, Codroipo, Sacile e San Vito al Tagliamento.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Comunicazione elettorale a pagamento

  • Elezioni Comunali 2022 -
  • Elezioni Comunali 2022 - Committente: LAURA FASIOLOCommittente: LAURA FASIOLO
  • Elezioni Comunali 2022 - Committente: FRATELLI D’ITALIA - ALLEANZA NAZIONALE FVGCommittente: FRATELLI D’ITALIA - ALLEANZA NAZIONALE FVG
Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione