L'app del gioco di Amici debutta online, nata da un team di Gorizia
GO! 2025
Mancano
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

L'app del gioco di Amici debutta online, nata da un team di Gorizia

l'applicazione

L'app del gioco di Amici debutta online, nata da un team di Gorizia

Di Timothy Dissegna • Pubblicato il 13 Mar 2023
Copertina per L'app del gioco di Amici debutta online, nata da un team di Gorizia

Online il gioco ispirato al Fantacalcio, legato allo show Mediaset e sviluppata da ragazzi: record di download e iscrizioni in poche ore.

Condividi
Tempo di lettura

C’è ancora un po’ di Gorizia nel talent show di Amici. Se nel 2018 è stata Tish, nome d’arte della giovane Tijana Borić, a portare il nome della città sul celebre programma tv di Canale 5, ora è una piccola realtà digitale di Savogna d’Isonzo a intrecciarsi con il programma di Maria De Filippi. Si tratta di Coding Duck, start-up nata nel 2021 con sede alle porte della zona industriale di via Primo maggio, che ha sviluppato l’app di FantAmici. Un gioco molto simile al FantaSanremo, oltre che all’originale Fantacalcio.

L'app è di proprietà della Okap. Così come nella versione “classica”, ogni utente realizza una squadra attingendo dall’elenco completo dei partecipanti alla competizione, formando la propria squadra e raccogliendo punti o svantaggi durante le gare. In questo caso, però, non si tratta delle partite di Serie A, né delle serate al Teatro Ariston, bensì delle esibizioni dei ragazzi che puntano a trionfare nel canto o nella danza. L’idea è nata tre anni fa a Pasquale Di Donno.

Dopo una prima prova nel realizzare l’app nel 2022, terminata senza successo, l’ideatore è finito per rivolgersi al giovane team di sviluppatori goriziani. Dallo scorso settembre, un gruppo di cinque persone ha lavorato per realizzare l’intero sistema, occupandosi di ogni aspetto del gioco. “È un mega traguardo - esulta Alek Devetak, tra i fondatori dell’azienda con altri ragazzi laureandi - abbiamo superato per numero di download app come Google e Netflix”. In poche ore, infatti, sono ben 85mila gli utenti che si sono registrati.

Alek ha seguito come capoprogetto tecnico ogni fase dello sviluppo, a eccezione della parte marketing. “Tutti i ragazzi che hanno lavorato al progetto sono di Gorizia - spiega - tranne il designer che è di Lubiana. Abbiamo supporto il cliente a 360 gradi, al momento le recensioni sugli app store sono prettamente positive”. In realtà, l’app era stata lanciata già la settimana scorsa a Napoli ma quando si apriva c’era solo un countdown. Da ieri, finalmente, si può creare la propria squadra e la corsa a scaricarla sul telefono è stata velocissima.

A lavorare sul progetto sono stati, insieme a Devetak: Guglielmo Frati (Cto), Manuel Lupoli (Mobile developer), Simone Degano (project manager) e Anduen Beqiri (backend developer). Un flusso di dati che la piccola realtà tech non aveva mai sperimentato. Tra i suoi progetti, c’è il portale “Dove fare il tampone”, messo online nel novembre 2020 e primo in Italia. All’epoca fu uno strumento utilissimo per sapere a chi rivolgersi per eseguire un test Covid, quando i diversi vaccini erano ancora in cantiere, e gli ideatori - oltre a Devetak, anche Guglielmo Frati, Manuel Lupoli e Daniel Peteani - hanno capito le grandi opportunità del settore.

Un percorso veloce che li ha portati quindi ad associare il proprio nome a un prodotto che sarà presto cliccatissimo, seppur l’app non sia ufficialmente legata a Mediaset (ma quest'ultima ha già dimostrato interesse). Lo show serale inizierà sabato 18 marzo, dopo la parte della Scuola iniziata quasi un anno fa, potendo scegliere nella propria formazione uno dei professori del programma (Rudy Zerbi, Lorella Cuccarini, Arisa, Alessandra Celentano, Raimondo Todaro ed Emanuel Lo) e cinque allievi che parteciperanno al talent show. I giocatori avranno a disposizione 1000 monete per comporre il team.

“L’app è stata molto integrata con i social - rimarca Alek -, così che l’utente possa riceve ulteriori punti. Ogni giorno ci sarà un quiz a tema per ricevere ulteriori punti”. Tra i premi previsti dal regolamento, la vittoria di Amici varrà 100 punti, mentre sarà +15 se l'allievo pubblicherò un brano nuovo su Spotify durante il Serale. Premi anche se si nomina un concorrente dell’edizione 2021, se si bacia Maria de Filippi sulle labbra o se si duetta con Jerry Scotti o Sabrina Ferilli, se abbandona lo studio e viene raggiunto da De Filippo e tanto altro.

Nella foto: il gruppo di sviluppatori dell'applicazione

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) la redazione de Il Goriziano è contattabile al +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione