Gorizia, domenica vaccino senza prenotazione nell'hub

gli orari

Gorizia, domenica vaccino senza prenotazione nell'hub

Di Redazione • Pubblicato il 27 Gen 2022
Copertina per Gorizia, domenica vaccino senza prenotazione nell'hub

Porte aperte dalle 14 alle 19 per chi ha compiuto almeno 12 anni. I moduli.

Condividi
Tempo di lettura

Domenica 30 gennaio verranno aperte le sedute vaccinali ad accesso libero senza prenotazione all'Ente fiera di Gorizia. Dalle 14 alle 19, sarà possibile mettersi in fila in via della Barca per ricevere la prima dose o quelle di richiamo. Saranno somministrati vaccini a mRNA, come Pftizer e Moderna, e saranno riservati alle persone dai 12 anni in sù. La dose di richiamo può essere fatta dopo almeno 120 giorni dalla seconda dose di Moderna, Pfizer o Astrazeneca o dalla prima e unica dose Janssen, o dal ciclo vaccinale a dose unica per chi prima della prima dose ha avuto il Covid.

Si può riceverla anche dopo almeno 120 giorni dalla data dell'infezione accertata con tampone positivo per chi ha ricevuto la prima dose e ha in seguito contratto il Covid. Per quanto riguarda la prima dose, invece, può essere somministrata tra 3 e 6 mesi dall'infezione accertata con tampone positivo: in caso di infezione pregressa il ciclo vaccinale primario è a dose unica se viene somministrata entro 12 mesi dalla data del tampone positivo. Asugi chiede agli utenti di recarsi al centro vaccinale muniti di documento d’identità e la documentazione già compilata.

Verranno vaccinati tutti i cittadini che si presenteranno fino a esaurimento delle dosi disponibili. In caso di picchi di afflusso, verrà fornito un biglietto taglia coda con l'orario dell'appuntamento. Per ulteriori informazioni, è attivo il Numero Verde Sanità 800 991170 dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13. In modo analogo, domenica sarà possibile vaccinarsi anche al Molo IV di Trieste, dalle 8 alle 19. La modulistica è scaricabile dal sito dell'Azienda sanitaria.

Nel frattempo, continuano i piani di recupero del parco Basaglia di Gorizia anche grazie all’accordo tra il Gect Go e l’allora Azienda Sanitaria n. 2 Bassa Friulana-Isontina per la realizzazione di un network di servizi sanitari transfrontalieri. In questi giorni è stato affidato l'applato per l'opera, ossia un Centro per la salute della donna dentro lo storico parco della città. La ditta incaricata sarà la Ici Impianti civili e industriali con sede legale a Monfalcone, che seguirà il progetto esecutivo redatto dallo studio Tecnoprogetti di Gorizia.

L’importo di spesa previsto ammonta a 2,4 milioni Iva inclusa e la copertura finanziaria dell’intervento sarà ripartita tra il Gruppo europeo di cooperazione territoriale e i fondi regionali.

Foto d'archivio

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Comunicazione elettorale a pagamento

  • Elezioni Comunali 2022 - Committente: LAURA FASIOLOCommittente: LAURA FASIOLO
  • Elezioni Comunali 2022 -
  • Elezioni Comunali 2022 - Committente: FRATELLI D’ITALIA - ALLEANZA NAZIONALE FVGCommittente: FRATELLI D’ITALIA - ALLEANZA NAZIONALE FVG
Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione