Le stragi della Seconda guerra mondiale nel confine nordorientale raccontate a Monfalcone

L'appuntamento

Le stragi della Seconda guerra mondiale nel confine nordorientale raccontate a Monfalcone

Di I.B. • Pubblicato il 23 Set 2022
Copertina per Le stragi della Seconda guerra mondiale nel confine nordorientale raccontate a Monfalcone

Dal Golobar a Visinada, da Porzûs a Ovaro, Antonio Russo ripercorre le stragi che hanno visto teatro il confine nordorientale durante la Seconda Guerra Mondiale.

Condividi
Tempo di lettura

Mercoledì 28 settembre alle 18 ospite alla Biblioteca Comunale di Monfalcone Antonio Russo, per presentare il suo libro, in cui analizza, con testimonianze e documenti, le stragi e i misfatti avvenuti sul confine nord orientale durante la Seconda Guerra Mondiale.

Dal Golobar a Visinada, da Porzûs a Ovaro, senza dimenticare Avasinis, Bordano, Forni, Nimis, Torlano, Gorizia, Monfalcone, Trieste, l’Istria e la Venezia Giulia, l’autore riporta alla luce i tragici episodi che hanno interessato questi territori.

Ripercorre così l’incendio di Forni, di Nimis, Attimis, Faedis, la strage di Torlano, le stragi di Avasinis e di Ovaro, la mattanza dei Carabinieri a Malga Bala, la nascita della Resistenza a Tarvisio, il martirio di Giovanni Grillo, i massacri e le deportazioni a Gorizia e Trieste. Tragici episodi il cui filo riconduce alla volontà di Tito e dei suoi seguaci di accaparrarsi parte dell’Italia o almeno del Friuli Venezia Giulia.

Ospite della serata anche Giovanni Guarini – carabiniere in quiescenza, ricercatore storico accanito, figlio del Carabiniere Pasquale infoibato a Trnova nel maggio del 1945 – che accompagnerà la presentazione. L’incontro si tiene nella Sala Conferenze della Biblioteca ed è a ingresso libero.

Antonio Russo, giornalista friulano e direttore di “Voce della Montagna”, è anche colui che ha portato alla luce e alla ribalta la terribile mattanza di dodici Carabinieri a Malga Bala, nei pressi di Plezzo in Slovenia, ad opera dei partigiani comunisti di Tito. Autore di diversi libri scritti dopo interviste e accurate ricerche sulle stragi avvenute sul confine nord orientale, ha portato alla luce anche la nascita della Resistenza del Soldato Italiano la notte dell’8 settembre 1943 alle porte della Caserma Italia a Tarvisio e il martirio del pontebbano Giovanni Grillo. 

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione