Oltre 400 ragazzi immaginano la loro Gorizia, dibattiti e scoperte in Comune

Oltre 400 ragazzi immaginano la loro Gorizia, dibattiti e scoperte in Comune

l'iniziativa

Oltre 400 ragazzi immaginano la loro Gorizia, dibattiti e scoperte in Comune

Di Redazione • Pubblicato il 17 Feb 2024
Copertina per Oltre 400 ragazzi immaginano la loro Gorizia, dibattiti e scoperte in Comune

Coinvolti gli studenti di scuole elementari, medie e superiori per scoprire come funziona il Comune e le bellezze all'interno del municipio.

Condividi
Tempo di lettura

Cos’è e cosa fa il Comune: grazie a “A scuola di Comune” l’attività dell’amministrazione non ha più segreti per gli studenti di Gorizia. Prosegue il progetto di educazione civica rivolto a tutte le scuole cittadine, attraverso cui l’ente locale intende essere un po’ meno “misterioso” per i nostri giovani che vengono stimolati ad approfondire conoscenze e ad acquisire competenze nuove, per divenire a tutti gli effetti i cittadini maturi e consapevoli del futuro.

Accompagnati dai funzionari della segreteria del sindaco, del Servizio cultura, della Polizia locale e della Protezione civile, hanno preso parte agli incontri gli studenti delle prime e seconde del liceo scientifico, le classi seconda, terza, quarta e quinta ASU dello Slataper, cinque quinte del D’Annunzio e le due terze della scuola media Perco, per un totale di oltre 400 studenti dall’inizio dell’anno scolastico. Simulando un percorso che comprende la campagna elettorale tra più candidati sindaco, il contraddittorio, l’elezione del sindaco e la nomina della giunta, i ragazzi sono andati alla scoperta anche di alcuni prestigiosi dipinti conservati nelle sale del Municipio.

Gli studenti hanno quindi approfondito il ruolo della Polizia locale all’interno della comunità e l’importanza del volontariato nella gestione dei momenti di emergenza. La formula vincente del progetto è il forte grado di coinvolgimento dei ragazzi ottenuto facendo ricorso a tecniche interattive e non unidirezionali di comunicazione: lo spazio maggiore è lasciato ai giovani, che con le loro domande e le loro idee divengono i protagonisti assoluti. L’esperienza è stata particolarmente apprezzata soprattutto dagli insegnanti e dagli studenti delle quarte e quinte delle scuole superiori, in quanto prossimi a esprimere per la prima volta il proprio diritto di elettori.

I dibattiti a cui hanno dato vita i ragazzi sono stati intelligenti, competenti e anche appassionati e hanno spaziato dalle tematiche ambientali a quelle sanitarie, dalle piste ciclabili a GO! 2025, dalle necessità di poter disporre in città di maggiori spazi ricreativi e sportivi soprattutto per i giovani ai progetti culturali e sociali dedicati agli anziani o alle persone diversamente abili, e molto altro ancora. Tante voci, quindi, che l’amministrazione comunale ha ascoltato con grande attenzione.

Nelle prossime settimane sarà la volta della scuola media Ascoli, delle scuole elementari Ungaretti e Pecorini e delle scuole dell'infanzia Agazzi e Furlani. Per maggiori informazioni e per le prenotazioni scrivere a ascuoladicomune@comune.gorizia.it o telefonare allo 0481 383200.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram e Whatsapp, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) la redazione de Il Goriziano è contattabile al +39 328 663 0311.

Messaggi elettorali a pagamento

  • Elezioni 2024 - Committente: MARCO FRAGIACOMOCommittente: MARCO FRAGIACOMO
  • Elezioni 2024 - Committente: ALLESSANDRO CIRIANICommittente: ALLESSANDRO CIRIANI
  • Elezioni 2024 - Committente: GIULIANO VENUDOCommittente: GIULIANO VENUDO
Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione

×