Monfalcone, alla scoperta delle erbe eduli con il Mutuo soccorso
GO! 2025
Mancano
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Monfalcone, alla scoperta delle erbe eduli con il Mutuo soccorso

IL CORSO

Monfalcone, alla scoperta delle erbe eduli con il Mutuo soccorso

Di Salvatore Ferrara • Pubblicato il 23 Mar 2023
Copertina per Monfalcone, alla scoperta delle erbe eduli con il Mutuo soccorso

Gli appuntamenti sono in programma per i prossimi 28 e 30 marzo. Il 2 aprile l'escursione all'aperto lungo l'Isonzo.

Condividi
Tempo di lettura

La Società monfalconese di mutuo soccorso promuove l’undicesimo corso dedicato alle erbe eduli spontanee del territorio della Bisiacaria. I due incontri saranno tenuti da Dario Vetta nella sala Eugenio Valentinis della Mutuo soccorso a Monfalcone, martedì 28 marzo e giovedì 30 alle ore 18. La domenica successiva, il 2 aprile, al mattino, sarà proposta un’escursione nelle zone di campagna nei pressi del fiume Isonzo, per fare un'esperienza diretta ed imparare a riconoscere e raccogliere queste erbe a cui saranno dedicati i due incontri di preparazione.

Alcune delle più note erbe spontanee commestibili da raccogliere ed usare in cucina sono per esempio il tarassaco, la malva, l'amaranto, l'artemisia, la cicoria, l'ortica e la borraggine. Si pensi che si dai tempi antichi la raccolta delle erbe spontanee era diffusa in tutta Italia e costituiva un'importante risorsa per arricchire la mensa delle popolazioni rurali durante i periodi di carestia. Durante le serate del 28 e 30 marzo saranno quindi date tutte le spiegazioni necessarie per descrivere queste erbe che si possono utilizzare per l’alimentazione.

Saranno proiettate delle schede e si procederà alla presentazione di tanti campioni di erbe spontanee eduli raccolte nei giorni precedenti nel territorio della Bisiacaria e del Carso monfalconese. Certamente il momento più gioioso dei tre appuntamenti sarà la piccola escursione domenicale in quella parte di campagna che solitamente si guarda distrattamente passandoci senza fare caso alle ricchezze che custodiscono.

I partecipanti riceveranno lo stimolo e la curiosità offerte da una guida esperta e potranno fare una nuova esperienza nella conoscenza della natura, per poi completare la mattinata con una degustazione di frittate preparate con una varietà di una ventina di erbe. Per la partecipazione al corso e all’escursione, è necessario prenotarsi nella sede dell’associazione in via Barbarigo 26, lasciando i propri dati al bar sociale.

Foto di archivio (Gli infiniti percorsi dell'ascolto nei cinque sensi/Flickr)

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) la redazione de Il Goriziano è contattabile al +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione