A San Pier d'Isonzo due nuovi bookcrossing, lo scambio dei libri adatto a tutti

L'inaugurazione

A San Pier d'Isonzo due nuovi bookcrossing, lo scambio dei libri adatto a tutti

Di Ivan Bianchi • Pubblicato il 22 Nov 2022
Copertina per A San Pier d'Isonzo due nuovi bookcrossing, lo scambio dei libri adatto a tutti

A realizzare le due casette è stato Gianni Bragagnolo. L'inaugurazione in occasione della Giornata mondiale dell'infanzia e dell'adolescenza.

Condividi
Tempo di lettura

A San Pier d'Isonzo la Giornata mondiale dell'infanzia e dell’adolescenza è stata celebrata lunedì dall'amministrazione comunale in collaborazione con le docenti e gli alunni della scuola primaria "Giacomo Venezian" dell’Istituto comprensivo Verni alla presenza dei genitori degli e delle associazioni locali del paese. È stata l'occasione per inaugurare due nuovi punti per il bookcrossing, nello spazio antistante la Biblioteca comunale in via Sauro e nel parco giochi di via Giacomuzzi (sul retro della primaria).

Nelle due case in miniatura, realizzate con maestria da Gianni Bragagnolo, sarà possibile lasciare i libri che si ha piacere leggano anche altre persone e al tempo stesso prendere liberamente opere che altri hanno depositato, per condividerle. L'iniziativa, come spiega l'amministrazione locale nella delibera con cui l'ha definita, "vuole essere un invito alla lettura e alla condivisione gratuita di libri, con lo scopo di favorire la condivisione del sapere e la passione per la lettura, attraverso la donazione di libri, i quali potranno essere lasciati in libertà permettendo a chiunque di fruirne". In base al semplice regolamento che regola l'attività è possibile donare al bookcrossing qualunque libro di narrativa-romanzo, anche illustrato, adatto ad adulti e bambini, fumetti, saggi, manuali di hobbistica, opere di poesia, volumi di storia, scienza, cultura varia. Non saranno accettati, invece, enciclopedie, dizionari e libri scolastici. È inoltre richiesto che il volume sia in buono stato di conservazione. Il libro scelto può quindi essere preso e letto con tranquillità, con un'unica attenzione, come spiega il Comune: fare in modo che non vada perduto. Il libro, una volta terminata la lettura, secondo le indicazioni del regolamento, va riportato e sistemato in uno dei punti di bookcrossing (i due nuovi e quello presente nell'atrio del municipio).

Un grazie l'amministrazione comunale lo rivolge quindi a Gianni Bragagnolo per avere realizzato "queste splendide opere d’arte" e alla Pro loco San Piero per il supporto, complimentandosi con le docenti e i bambini per le poesie, i canti e le riflessioni che hanno regalato durante l'evento di lunedì mattina.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione