Ruda, il sindaco Lenarduzzi punta al bis nella sfida con Riccardo Alessi

la sfida

Ruda, il sindaco Lenarduzzi punta al bis nella sfida con Riccardo Alessi

Di Timothy Dissegna • Pubblicato il 08 Set 2021
Copertina per Ruda, il sindaco Lenarduzzi punta al bis nella sfida con Riccardo Alessi

Duello tra civiche, lo sfidante di centrodestra tenta di strappare il municipio al centrosinistra. I nomi dei candidati.

Condividi
Tempo di lettura

Sarà a sfida a due a ottobre nel municipio di Ruda, con il sindaco uscente Franco Lenarduzzi (a sinistra) che proverà a bissare il successo di cinque anni fa. All’epoca, era duello con Gianni Condottò, supportato da Fratelli d’Italia, mentre quest’anno sarà il civico - ma sempre vicino al centrodestra - Riccardo Alessi (a destra) a tentare di conquistare lo storico fortino del centrosinistra. A supporto dell’amministrazione uscente ci sarà ancora la lista “Ruda luogo comune”, che conferma la presenza di due assessori su quattro (Lorenzo Fumo e Simona Berretti).

Presente anche l’ex sindaca nonché attuale capogruppo di maggioranza, Palmina Mian. “L’idea è di proseguire con un progetto di comunità - spiega Lenarduzzi, 55 anni - concretizzando le opere che sono in corso. Ci sarà l’ingresso anche di tanti giovani. La politica che abbiamo fatto nell’ultimo mandato si è aperta sul territorio con proposte di carattere culturale”. Elenca quindi l’avvicinamento avuto con le altre realtà amministrative locali, anche per valorizzare i siti storici, mentre gli incontri per presentare il programma partirà la prossima settimana.

Architetto e dirigente pubblico, l’attuale primo cittadino conferma che la sua civica “è aperta a tutte le età, con professionalità diverse, e con i valori del centrosinistra”. Dall’altra parte, lo sfidante sarà il pilota di aerei Alessi, natio di Palermo ma residente in Friuli da circa un ventennio. Anche lui 55enne, sarà sostenuto dalla sua Ruda civile, civica che ricorda nel nome “Palermo civile” creata sempre da lui nel capoluogo siciliano nel 2011, senza però riuscire a presentarla per le elezioni amministrative e che guarda al centrodestra.

“Il paese è stato governato sempre dalle stesse persone - commenta - e ci sono circa 1.300 persone che non partecipano alla vita politica. C’è una fetta enorme di popolazione che non è rappresentata, vogliamo intervenire su alcune problematiche importanti. Ogni anno ci sono gli stessi eventi, c’è una crescita lentissima e la gente va via, il nostro è un programma a lungo termine. C’è poi il tema sicurezza, con numerosi furti in zona”. Cita poi il tema viabilità e gestione rifiuti: “A Cervignano c’è il porta a porta e la gente sta portando i rifiuti da noi”.

Nipote d’arte, in quanto suo nonno Giuseppe Alessi fu il primo presidente della Regione Sicilia, il candidato non nasconde la propria posizione politica. “Abbiamo discusso all’interno del gruppo su questo - spiega - e tutti siamo proiettati verso idee diverse da quelle che sono ora all’amministrazione. In un primo momento, avevo chiuso la lista a 12 persone ma, pochi giorni fa, l’abbiamo ridotta a 8 togliendo alcune persone che facevano da riempi-lista ma non vivevano in paese”. Sul fronte candidati, il più giovane è Manuel Vrech, classe 1999, in corsa con Lenarduzzi.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione