Ladri di gasolio in cantiere, sgominata banda dai carabinieri di Gradisca
GO! 2025
Mancano
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Ladri di gasolio in cantiere, sgominata banda dai carabinieri di Gradisca

l'arresto

Ladri di gasolio in cantiere, sgominata banda dai carabinieri di Gradisca

Di Redazione • Pubblicato il 09 Set 2022
Copertina per Ladri di gasolio in cantiere, sgominata banda dai carabinieri di Gradisca

I tre avrebbero colpito i cantieri legati al gasdotto, rubati 12mila litri. Le indagini.

Condividi
Tempo di lettura

Si sarebbero resi responsabili di furti seriali di gasolio, prelevato da macchine operatrici ed escavatori parcheggiati all’interno di alcuni cantieri del gasdotto Trieste-Mestre. Due persone - A.P. di 29 anni e C.B. di 42, entrambi residenti a Lestizza - sono state arrestate dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Gradisca d’Isonzo, su mandato del Gip del Tribunale di Udine, che ha condotto le indagini portando anche al deferimento di una terza persona in stato di libertà.

Si tratta del risultato dell’operazione “Simon”, con le indagini iniziate lo scorso marzo a seguito di un furto di gasolio consumato sul greto del torrente Torre nel Comune di Pradamano. Una dozzina i furti addebitati e 12mila i litri trafugati, parte dei quali già restituiti ai legittimi proprietari, oltre al disagio e alla preoccupazione dei responsabili delle ditte interessate dalle incursioni notturne, in particolare presso i cantieri di Rivignano Teor, Pavia di Udine, Remanzacco, Cervignano del Friuli e Aiello del Friuli.

Gli approfondimenti degli inquirenti sono stati sviluppati attraverso l’attenta analisi delle immagini registrate dalle videocamere di sorveglianza e delle comunicazioni telefoniche/telematiche, nonché alle localizzazioni Gps dei veicoli in uso ai soggetti indagati, che hanno permesso di risalire ai cantieri oggetto dei furti di gasolio e, conseguentemente, ai responsabili dei reati. La banda agiva principalmente nei fine settimana, momenti i cui i cantieri rimanevano incustoditi.

In questo modo, l’ammanco del combustibile veniva scoperto solo il lunedì mattina, quando gli operai constatavano che i serbatoi dei mezzi d’opera erano stati completamente svuotati.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione