Ronchi fissa gli eventi culturali, calendario ricco fino a dicembre

LE INIZATIVE

Ronchi fissa gli eventi culturali, calendario ricco fino a dicembre

Di Salvatore Ferrara • Pubblicato il 23 Set 2022
Copertina per Ronchi fissa gli eventi culturali, calendario ricco fino a dicembre

Il calendario ricco e condiviso con le associazioni del territorio, si parte il 10 ottobre.

Condividi
Tempo di lettura

Sono state presentate questa mattina, all’Auditorium comunale di Ronchi dei Legionari, le iniziative culturali autunnali. Ad aprire l’incontro è stata l’assessore alla cultura Monica Carta, la quale ha ricordato che l’amministrazione comunale è impegnata a fornire alla cittadinanza tante opportunità formative e informative favorendo l’avvicinamento di tutti a diversi momenti di socialità e inclusione. “È fondamentale per noi – ha aggiunto – puntare sulla gratuità per l’accesso a tutte le iniziative di un calendario ricco e condiviso con le tante associazioni del territorio”.

Si partirà dunque dal prossimo 10 ottobre con la prima rassegna culturale intitolata “Noi e la Storia – sguardi e racconti da un passato in comune” che stamane è stata illustrata dalla responsabile della biblioteca comunale Ada Fachin. Si tratta di sette appuntamenti, il primo dei quali sarà una conferenza-spettacolo dedicata a Pier Paolo Pasolini. Tutti gli appuntamenti inizieranno alle 18.30 e godranno del sostegno della Fondazione Carigo, della collaborazione dell’Istituto Friulano per la storia del movimento di Liberazione, del Centro Studi Turismo e Cultura di Gorizia e dell’associazione “I Ferai della Rosta” di Sagrado.

Questa mattina erano presenti anche il sindaco Mauro Benvenuto, la responsabile del servizio cultura del comune Daniela Vittori e il presidente della Fondazione Carigo, Alberto Bergamin. “Ronchi trasmette elementi culturali trasversali in ambito culturale e sono scelte che donano amore alla comunità” ha affermato Bergamin nel suo breve intervento. La seconda rassegna autunnale sarà poi “Autunno da sfogliare e da ascoltare” che avrà inizio il 27 ottobre e terminerà il 2 dicembre.

Gli appuntamenti sono fissati per il giovedì quando si darà spazio a concerti e spettacoli teatrali mentre il venerdì ci saranno gli incontri con gli autori di libri e pubblicazioni. Si comincerà vedendo sul palco Susanna Cosulich, giovane talento che si esibirà al pianoforte mentre per i libri vedremo anche Luisa Pozzar con il suo lavoro “Esercizi di ascolto” e molti altri artisti e scrittori, fino ad arrivare al concerto di Natale nella chiesa di Maria Madre e all’accensione dell’abete in piazza Unità nei primi due giorni di dicembre.

Ma le sorprese dell’assessorato alla cultura non sono finite. Non mancheranno infatti – da fine ottobre fino a prima delle festività natalizie - le mostre d’arte con “Pittori del Territorio” che vedranno l’esposizione delle opere di Denise Mora, Liviana Nicoli e Luciano Fontanot. Appuntamento di rilievo sarà anche la retrospettiva che sarà visitabile a Villa Vicentini Miniussi e sarà dedicata al centenario della nascita del pittore ronchese Enzo Furlani.

L’evento sarà realizzato in collaborazione con il Consorzio culturale del Monfalconese e con l’Ecomuseo dei Territori. Continueranno infine le attività pomeridiane per i bambini e i ragazzi con il laboratorio di illustrazione curato da Sonia Maria Luce Possentini, altri laboratori creativi e le letture ad alta voce.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione