Riparte la Alpin run sul monte Calvario a Gorizia, già 200 iscritti

la gara

Riparte la Alpin run sul monte Calvario a Gorizia, già 200 iscritti

Di Timothy Dissegna • Pubblicato il 17 Nov 2022
Copertina per Riparte la Alpin run sul monte Calvario a Gorizia, già 200 iscritti

Iscrizioni fino a domenica mattina, molti progetti sulla zona per valorizzarla.

Condividi
Tempo di lettura

Sono già oltre 200 iscritti ma il numero potrebbe benissimo crescere ancora, puntando alle 250. Il ritorno della Calvario alpin run, in programma domenica mattina dalle 9.30, era molto atteso nel panorama degli appassionati di corse e questa punta a essere il rilancio. Arrivata all’edizione numero otto - sarebbe stata la decima senza lo stop per il Covid -, la kermesse agonistica richiama tantissimi non solo dal territorio ma anche da fuori regione e Slovenia. In questo senso, si rinnoverà la collaborazione con l’Istituto sportivo di Nova Gorica.

Come già visto con la Corsa delle tre cime, infatti, è ormai avviata l’intesa tra questa realtà e la sezione alpini cittadina che organizza il tutto, insieme al Gruppo marciatori. Il tutto nel ricordo di Tullio Poiana, storico capogruppo goriziano che non c’è più dal 2000 e a cui la competizione è dedicata, ma anche nel segno dell valorizzazione dell’area. Come sottolineato dal presidente Paolo Verdoliva, “le associazioni sono al lavoro sul Calvario, la prossima settimana firmeremo un’intesa con il Comune” per rendere l’altura sempre più fruibile.

Nel frattempo, l’attenzione è tutta sulla gara che partirà dalla baita di Lucinico e prevede un percorso ad anello di 17 chilometri. La stessa Fortin ha vinto ben quattro edizioni in passato e forse sarà anche lei con la pettorina addosso, mentre tanti volontari saranno impegnati fin dalla mattina per raccogliere le iscrizioni. Saranno 600 i metri di dislivello lungo i sentieri, includendo il bosco di Piuma, e il tutto è inserito nel circuito regionale Fvg trail running tour che si concluderà proprio con questo ultimo appuntamento agonistico.

Per partecipare, sarà necessario esibire il certificato medico. Le iscrizioni sono online sul sito della manifestazione, mentre sabato pomeriggio e domenica mattina ci si potrà rivolgere direttamente in baita. “Ripartire è stato difficile - così il referente Ana Fulvio Madon - ma i risultati per ora ci hanno dato ragione. Dobbiamo lavorare insieme, un’idea potrebbe essere unire questa gara con quella delle Tre cime, le date sono già vicine. La speranza è che quello che non si è fatto per i 100 anni della Grande guerra si possa fare ora per il 2025”.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione