Morto Papa Benedetto XVI, quella sua storica visita in Basilica ad Aquileia

Morto Papa Benedetto XVI, quella sua storica visita in Basilica ad Aquileia

l'addio

Morto Papa Benedetto XVI, quella sua storica visita in Basilica ad Aquileia

Di Redazione • Pubblicato il 31 Dic 2022
Copertina per Morto Papa Benedetto XVI, quella sua storica visita in Basilica ad Aquileia

Il pontefice, dimessosi nel 2013, si è spento oggi a 95 anni. I suoi legami con Gorizia.

Condividi
Tempo di lettura

Papa Benedetto XVI si è spento a 95 anni, a seguito delle gravi condizioni di salute in cui era caduto nelle ultime ore. Il decesso è avvenuto alle 9.34, come conferma il direttore della Sala stampa della Santa Sede, Matteo Bruni. Pontefice emerito dopo le sue dimissioni storiche nel febbraio 2013, Joseph Aloisius Ratzinger era stato scelto come successore di Giovanni Paolo II dopo la sua scomparsa, nell’aprile 2005. Una vita, la sua, che si è intrecciata anche con Gorizia e il suo territorio: nel 2012 nominò l’attuale arcivescovo.

La cerimonia si tenne nella Cappella arcivescovile della Curia, conferendo l’incarico da Metropolita di Gorizia a monsignor Carlo Roberto Maria Redaelli, Appena l’anno prima, il Papa era giunto in Friuli Venezia Giulia a 19 anni di distanza dall’ultima visita del suo predecessore. Giunto all'aeroporto di Ronchi dei Legionari con un Airbus A 319 dell'Aeronautica militare, assieme al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri Gianni Letta.

In quel frangente, venne accolto dal presidente della Regione Renzo Tondo, insieme al patriarca di Venezia, cardinale Angelo Scola, l’allora arcivescovo di Gorizia Dino De Antoni e dal nunzio apostolico in Italia, Giuseppe Bertello. A salutarlo, tra le diverse autorità arrivate, c’erano anche i piccoli ospiti dell'istituto Adele Cerruti di Villa Russiz di Capriva e del Piccolo Cottolengo di don Orione di Santa Maria La Longa, gli ospiti di Villa Santa Maria della Pace di Medea (accompagnati dal sindaco Bergamin).

Presenti anche i soci del Centro volontari della Sofferenza della diocesi di Gorizia e i bambini ed i ragazzi delle parrocchie di Ronchi. Ad attendere Benedetto XVI ai piedi dell'aereo la ''Papa-mobile'', che si è subito diretta, tra la folla assiepata all'esterno dello scalo, giunta da numerose parrocchie della regione, verso Aquileia. Quel maggio, infatti, il successore di San Pietro aveva preso parte all’assemblea del secondo convegno dell’antica urbe con le 15 diocesi del Triveneto.

Le campane della diocesi di Gorizia hanno suonato a lutto su tutto il territorio. Nel santuario di Barbana, nella laguna di Grado, i monaci si sono riuniti in preghiera per l'anima del pontefice emerito. Ratzinger è stato ricordato come tradizione monastica da una candela accesa, posta davanti alla foto collocata sull'altare.

Foto Sergio Marini/Voce Isontina

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) la redazione de Il Goriziano è contattabile al +39 328 663 0311.

Messaggi elettorali a pagamento

  • Elezioni 2024 - Committente: GIULIANO VENUDOCommittente: GIULIANO VENUDO
  • Elezioni 2024 - Committente: ALLESSANDRO CIRIANICommittente: ALLESSANDRO CIRIANI
  • Elezioni 2024 - Committente: MARCO FRAGIACOMOCommittente: MARCO FRAGIACOMO
Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione

×