Il maltempo colpisce il Friuli, acqua alta a Grado e fiume Isonzo agitato

Il maltempo colpisce il Friuli, acqua alta a Grado e fiume Isonzo agitato

il report

Il maltempo colpisce il Friuli, acqua alta a Grado e fiume Isonzo agitato

Di Redazione • Pubblicato il 24 Ott 2023
Copertina per Il maltempo colpisce il Friuli, acqua alta a Grado e fiume Isonzo agitato

Per quanto riguarda il livello del torrente Torre, il picco a Viscone sarà tra le 2 e 3 del mattino. Raffiche di vento a oltre 70 km/s a Grado.

Condividi
Tempo di lettura

Nelle ultime ore, la saccatura atlantica che interessa l'Italia ha determinato l'afflusso in quota di correnti sudoccidentali umide che sulla regione hanno insistito sulla fascia orientale determinando piogge intense e persistenti. In Friuli Venezia Giulia, nei bassi strati ha soffiato vento di Scirocco che ha contribuito all'innesco, dalle 18.30 alle 19.30 circa, di una linea di convergenza che ha interessato le zone tra San Vito al Tagliamento e le Prealpi Giulie con anche qualche fulminazione.

I cumulati di pioggia più significativi nelle ultime 24 ore si sono registrati sulla pianura pordenonese (fino a 130 millimetri a Vivaro), sulla pianura udinese (fino a 150 millimetri ad Osoppo), in Carnia (fino a 150 millimetri a Sella Chianzutan), nel Tarvisiano (fino a 183 millimetri a Passo Predil), sulle Prealpi Carniche (fino a 200 millimetri a Clauzetto) ma in particolare sulle Prealpi Giulie che hanno visto 300 millimetri circa a Musi, 290 dei quali in 12 ore (tempo di ritorno superiore ai 30 anni).

Acqua alta a Grado con 126 centimetri misurati. A partire dalle 19.30 circa il vento sulla costa è ruotato da Scirocco a Libeccio limitando le piogge alla sola fascia orientale. Nelle prossime ore saranno ancora possibili dei rovesci sulla fascia orientale che saranno però a carattere intermittente e con piogge al più localmente abbondanti. Sulla costa soffierà Libeccio moderato e al mattino sarà ancora possibile acqua alta. Per quanto riguarda il livello del torrente Torre, il picco di piena a Viscone è previsto tra le ore 2 e 3 del 25 ottobre.

Il fiume Isonzo a Gorizia alle ore 22 ha il livello di 1,82 metri, sotto il livello di guardia, in aumento nelle prossime ore. A Gradisca, alla stessa ora ha fatto registrare il livello di 6,57 metri, sotto il livello di guardia e anche qui in aumento nelle prossime ore. A Pieris, il picco di piena è previsto arrivare nella prima mattinata di domani. In Slovenia, la diga di Salcano alle 22 sta scaricando una portata di 800 metri cubi al secondo. Per quanto riguarda le raffiche, alle 10 di questa mattina Grado ha registrato vento a 70,2 chilometri orari.

Dalle ore 18 alle ore 22.45 al Nue 112 sono 70 le richieste di soccorso legate al maltempo, attualmente operativi 207 volontari con 78 mezzi. Le maggiori segnalazioni si registrano in comune di Tarcento, dove si sono registrati allagamenti correlati all’innalzamento del torrente Torre e alle concomitanti precipitazioni locali.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) la redazione de Il Goriziano è contattabile al +39 328 663 0311.

Messaggi elettorali a pagamento

  • Elezioni 2024 - Committente: GIULIANO VENUDOCommittente: GIULIANO VENUDO
  • Elezioni 2024 - Committente: ALLESSANDRO CIRIANICommittente: ALLESSANDRO CIRIANI
  • Elezioni 2024 - Committente: MARCO FRAGIACOMOCommittente: MARCO FRAGIACOMO
Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione

×