Lubiana revoca il coprifuoco in Slovenia, da lunedì novità anche per attraversare il confine

le novità

Lubiana revoca il coprifuoco in Slovenia, da lunedì novità anche per attraversare il confine

Di Timothy Dissegna • Pubblicato il 10 Apr 2021
Copertina per Lubiana revoca il coprifuoco in Slovenia, da lunedì novità anche per attraversare il confine

Da lunedì finisce il coprifuoco oltreconfine. Arrivano anche alcune modifiche sull'attraversamento dei valichi.

Condividi
Tempo di lettura

Entreranno in vigore lunedì le nuove regole del governo della Slovenia su come fronteggiare la pandemia da Covid-19. Fino al 18 aprile, infatti, non sarà più presente il coprifuoco notturno, che come in Italia vige dalle 22 alle 5. Rimangono confermate, però, le restrizioni allo spostamento tra regioni statistiche, con l’aggiunta di tre nuove eccezioni: eseguire lavori di manutenzione o stagionali su una propria proprietà o terreno, viaggi attraverso la regione statistica per raggiungere un altro Stato o per tornare alla propria residenza e la manutenzione urgente di un sepolcro.

Confermate tutte le altre motivazioni, come il recarsi al lavoro, raggiungere negozi più vicini alla propria abitazione, motivi di urgenza e altri. Nell’attraversamento dei confini regionali, sarà comunque necessario essere in possesso dell’autocertificazione. Consentito lo spostamento anche a chi è in possesso del risultato negativo di un test PCR non più vecchio di 48 ore, un certificato medico che assicuri di essere guarito dal Covid da non più di sei mesi oppure la prova dell’avvenuta vaccinazione, sia con Biontech/Pfizer, Moderna o AstraZeneca. Rimangono vietati gli assembramenti, così come gli eventi pubblici.

Da lunedì arriveranno modifiche anche sul confine, per entrare e uscire dalla vicina repubblica. Il valico di Neblo, infatti, cambierà l'orario di operatività mattutina dalle 5 alle 9. Non ci saranno variazioni, invece, nell'orario pomeridiano, dalle 16 alle 19. Rimane l’obbligo di presentare l’esito negativo al test anti-virus, fatto in uno degli Stati membri dell'Unione europea o dell'area Schengen e verranno riconosciuti anche quelli svolti negli Stati Uniti, Regno Unito e Irlanda del Nord. Tra le eccezioni generali per l'ingresso in Slovenia senza rinvio alla quarantena c'è anche la prova della vaccinazione.

In ogni caso, solo tre punti sul confine rimangono aperti 24 ore su 24: Vrtojba-Sant’Andrea, Fernetti e Rabuiese, mentre altri sei - tra cui quello di Salcano - manterranno aperture e chiusure. Tra le altre eccezioni per chi può attraversarli senza sottoporsi all'isolamento se è in posseso di un esito negativo - sia di test PCR che antigenico -, ci sono anche le persone che lo fanno per questioni di lavoro e sanitarie, a condizione che escano dal Paese entro cinque giorni dal proprio ingresso. L’Italia rimane nella lista rossa di Lubiana. Le modifiche rimarranno in vigore per sette giorni, in attesa di nuove disposizioni.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione