Lavori e scavi in piazza Transalpina, iniziato il cantiere sul confine di Gorizia
GO! 2025
Mancano
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Lavori e scavi in piazza Transalpina, iniziato il cantiere sul confine di Gorizia

da oggi

Lavori e scavi in piazza Transalpina, iniziato il cantiere sul confine di Gorizia

Di Redazione • Pubblicato il 12 Feb 2024
Copertina per Lavori e scavi in piazza Transalpina, iniziato il cantiere sul confine di Gorizia

Il beneficiario del finanziamento Fesr regionale, pari a 2,3 milioni di euro, è il Gect. Attesa una nuova pavimentazione da oltre 8.600 metri quadri.

Condividi
Tempo di lettura

Sono iniziati questa mattina i lavori per trasformare piazza della Transalpina e l'area di Kolodvorska pot, ossia la strada che dalla stazione dei treni di Nova Gorica porta al valico di Salcano. Un cantiere articolato e già presentato nei mesi scorsi, per ridisegnare l'area a cavallo del confine di Gorizia. L'intervento rientra nei "Progetti Europa 27", di importanza strategica per il Programma della Regione Friuli Venezia Giulia Fesr 2021-2027, e dovrà concludersi entro i primi giorni di febbraio 2025.

L'8 febbraio prossimo, infatti, inizierà ufficialmente l'anno della Capitale europea della cultura 2025. La reinaugurazione della stessa piazza (Transalpina su lato italiano, Evrope su quello sloveno) sarà uno degli appuntamenti attesi. Per l'assessore regionale alle Finanze e coordinatrice del tavolo Fvg su GO! 2025, Barbara Zilli, questo luogo «è il cuore pulsante della Capitale della cultura 2025, dalla quale parte un messaggio di unità e di bellezza, di opportunità e di crescita».

L'esponente della giunta Fedriga rileva che «ciò che si compirà in piazza Transalpina, con la fusione di popoli e genti, e soprattutto di tanti giovani provenienti da tutto il mondo, si candida a essere un esempio e un modello per tante altre città d'Europa». Il beneficiario del finanziamento Fesr regionale, pari a 2,3 milioni di euro a fronte di un costo totale oltre 4,2 milioni di euro, è il Gect Go. Tra gli obiettivi del progetto, c'è la promozione dello sviluppo sociale, economico e ambientale integrato e inclusivo, la cultura, il patrimonio naturale, il turismo sostenibile e la sicurezza nelle aree urbane.

L'appaltatore principale dei lavori è l'impresa di costruzioni italiana Ici Coop. Il valore totale del contratto per i lavori è di quasi 2,9 milioni di euro, precisamente: 2.835.259,91 euro, di cui 2.191.967,03 euro per la ristrutturazione della piazza e 643.292,88 euro per il Tridente di Fabiani. A breve verrà creata una sezione apposita sul sito del Gruppo europeo di cooperazione territoriale, anche per facilitare la comunicazione verso tutte le persone interessate all'area del cantiere. Nel frattempo, già nei giorni scorsi Apt ha spostato il capolinea delle sue corse in piazza Medaglie d'oro, anzinché in via Caprin.

L'area d'intervento dell'opera comprende l'intero piazzale della Transalpina, sia lato sloveno (finanziato dal Pon Fesr 21-27 della Repubblica di Slovenia), sia lato italiano (a valere sul Piano Fesr 21-27 della Regione Friuli Venezia Giulia), che comprende anche parte del cosiddetto "Tridente Max Fabiani", costituito da tre strade che rappresentano la via d'accesso italiana: si tratta di via Caprin, via Foscolo e via Luzzato. Attesa quindi una una nuova pavimentazione unificata dell'intera area (8.760 metri quadri), preservando, allo stesso tempo, il mosaico esistente che ricorda l'ingresso della Slovenia nell'Unione europea, avvenuto nel 2004.

Proprio per celebrare i 20 anni da quell'allargamento dell'Ue, Nova Gorica sarà al centro delle iniziative di Lubiana per celebrare la ricorrenza. Nell'ambito della ristrutturazione, invece, sono previsti anche il riassetto dell'illuminazione pubblica, la messa in opera di giochi d'acqua con illuminazione variabile e nuovi elementi di arredo urbano. Il risultato finale sarà la creazione di uno spazio unificato che sfumi, a colpo d'occhio, la percezione del confine di Stato che lo attraversa, conservandone e valorizzandone nel contempo l'elemento fisico dal forte valore simbolico.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram e Whatsapp, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) la redazione de Il Goriziano è contattabile al +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione