Laboratori, lingue e cultura: oltre 100 corsi all'Ute di Monfalcone

le attività

Laboratori, lingue e cultura: oltre 100 corsi all'Ute di Monfalcone

Di Salvatore Ferrara • Pubblicato il 15 Set 2022
Copertina per Laboratori, lingue e cultura: oltre 100 corsi all'Ute di Monfalcone

Iscrizioni da lunedì fino al 7 ottobre, attivati anche corsi serali di lingue e informatica.

Condividi
Tempo di lettura

Chi l'ha detto che una volta andati in pensione non si ha più nulla fare? O che bisogna per forza prima congedarsi dal proprio lavoro per poter imparare di più? Sfatiamo queste convinzioni. "C'è sempre qualcosa da imparare": è lo slogan del nuovo anno accademico dell'Università della Terza età di Monfalcone presentato questa mattina al Palazzetto Veneto. Saranno oltre 100 i corsi offerti con un’ottantina di docenti, 3 percorsi a tema e tutta una serie di uscite didattiche. Questo è solo in estrema sintesi il ricco programma della nuova offerta formativa che prenderà il via il 17 ottobre prossimo con le lezioni del nuovo anno.

L'Ute è da oltre 30 anni presente sul territorio con un’offerta formativa ampia ed eterogenea, che si è via via arricchita nel tempo con un’attenzione al luogo di appartenenza da una parte e alle esigenze dei propri iscritti dall’altra. Ha voluto quest’anno ampliare la propria programmazione inserendo anche alcuni corsi serali di lingue - inglese e tedesco - e di informatica e ciò per avvicinare nuove fasce di età, pensando in particolare ai lavoratori che non possono frequentare corsi mattutini o pomeridiani. Saranno sette le aree tematiche in cui si incardinano gli insegnamenti.

Si tratta di quella: medica-biologica e del benessere, tecnica-giuridica e scientifica, storica-umanistica e artistica, cultura regionale, linguistica, informatica e laboratori ed espressività artistica. È stata la presidente dell'associazione Manuela Guerrera ad aprire l'incontro di stamane la quale ha ricordato: "È sempre importante collaborare con i vari comuni del Mandamento ed essere disponibili a supportare tante iniziative". Guerrera ha poi sottolineato che l'importo delle iscrizioni è restato invariato. Con 50 euro si diventerà soci ordinari mentre con 20 si diventerà soci sostenitori.

Ai lavori di presentazione erano presenti anche l'assessore Giuliana Garimberti e Irene Cristin, consigliere delegato ai servizi alla persona e ai rioni. Altre novità di quest’anno riguardano la programmazione di un corso di approccio alla dizione e fonetica della lingua italiana in otto lezioni, che porranno anche le basi della lettura ad alta voce ed il ritorno del laboratorio di cucina tradizionale, letteraria e dei personaggi famosi, legata ad antichi ricettari contenuti nella narrativa italiana e straniera, ma non solo, anche il pane sarà protagonista di un corso in cui verranno spiegati trucchi e metodi dell’arte bianca.

Avranno luogo anche una serie di incontri di presentazione degli spettacoli e concerti più significativi della stagione teatrale monfalconese, in collaborazione con il Teatro comunale. Verranno inoltre riproposti i corsi di burraco e bridge che hanno riscosso e continuano a riscuotere grande successo tra i partecipanti. Non mancherà neppure un ricco programma di gite culturali a musei, mostre e luoghi storici, realizzate con l’accompagnamento dei docenti interessati o delle guide locali autorizzate.

Ce n’è quindi per tutti i gusti, ma per chi non volesse accontentarsi, quest’anno l’Ute offre anche tre percorsi tematici multidisciplinari. Benessere, cultura e attualità sono stati infatti presentati dalla professoressa Carla Comelli che ha ricordato: "Questi tre temi saranno studiati e trattati da diversi punti di vista, verranno poi affrontati dei temi specifici, e cioè 'Dalla penna allo smartphone', 'Il fantastico nel Novecento' e 'La salute psico fisica della persona'". La direttrice dei corsi, Margherita Moscardin, ha ricordato che sarà possibile iscriversi ai corsi dal 19 settembre al 7 ottobre.

Non mancheranno le attività teatrali e del coro mentre, oltre a quello di cucina, ci sarà il laboratorio dedicato alle letture. L’inaugurazione dell’anno accademico si terrà il 12 ottobre con la conferenza “Investire in arte in modo consapevole e sicuro” tenuta dall’artista, curatore e critico d’arte Enea Chersicola. L'attività viene realizzata grazie al sostegno offerto dalla Regione, Comune di Monfalcone e Sagrado e dalla Bcc di Staranzano e Villesse. Inoltre, tutte le attività sono rese possibili dalla collaborazione dell’associazione Alzheimer Isontino, del Comitato croce rossa di Monfalcone, del Gruppo speleologico monfalconese e del Museo carsico geologico e paleontologico.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione