×
Sagra di San Rocco -  dal 3 al 16 Agosto 2022

In partenza dopo 23 anni gli escavi del Porto di Monfalcone

L'annuncio

In partenza dopo 23 anni gli escavi del Porto di Monfalcone

Di Redazione • Pubblicato il 01 Lug 2022
Copertina per In partenza dopo 23 anni gli escavi del Porto di Monfalcone

Con l'autorizzazione alla firma si sblocca una situazione ferma da tempo. «Potenzialità del nostro porto aumentate in questi anni».

Condividi
Tempo di lettura

“Oggi è una giornata che rimarrà nella storia di Monfalcone: con l’autorizzazione alla firma dell’accordo di programma, si chiude infatti una vicenda che si trascina dal lontano 1999 e si apre la porta a una stagione decisiva sul versante dello sviluppo portuale". Così il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, e il sindaco di Monfalcone, Anna Maria Cisint, oggi dopo l'annuncio. 

"Con tale importante atto - spiegano Fedriga e Cisint - si rendono in questo modo disponibili all’impiego i 22 milioni di euro per i lavori dell’escavo del canale d’accesso che, previa la nomina di un commissario straordinario, potranno quasi certamente iniziare già a settembre."

"In questi anni - prosegue il sindaco di Monfalcone - le potenzialità del nostro porto hanno preso corpo nei fatti e non solo nei sogni del passato: è stato adottato il nuovo piano regolatore e sono stati previsti investimenti infrastrutturali per oltre 70 milioni di euro, compreso il potenziamento cruciale della rete ferroviaria. Con questa svolta - chiarisce ancora Cisint - si completa il disegno di rilancio e di sviluppo dei traffici commerciali e crocieristici e dell’occupazione a cui abbiamo creduto sin dall’inizio del nostro mandato, per uno scalo che ha la propria forza nella logistica, nell’ampia disponibilità di aree e nel fatto di essere quello più a Nord del Mediterraneo.”

Cisint pone infine l'accento sul valore di un risultato "frutto della nostra tenacia e della volontà di sbloccare una serie di problemi che tanti scettici ritenevano ormai insormontabili: un obiettivo fondamentale, raggiunto grazie al lavoro della Regione, con in primo piano il presidente Fedriga, dell'Autorità di Sistema Portuale, dei Ministeri competenti - rappresentati, in materia ambientale, dal sottosegretario Gava - e di tutti gli esponenti di Giunta e Consiglio che hanno condiviso una battaglia epocale per la nostra città."

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione