Imprenderò in Fvg aiuta i detenuti delle carceri a creare impresa e lavoro

L'evento

Imprenderò in Fvg aiuta i detenuti delle carceri a creare impresa e lavoro

Di Redazione • Pubblicato il 06 Giu 2022
Copertina per Imprenderò in Fvg aiuta i detenuti delle carceri a creare impresa e lavoro

Domani a Gorizia seminario sui percorsi di sostegno alla creazione d’impresa rivolti ai detenuti.

Condividi
Tempo di lettura

Il progetto S.I.S.S.I. 2.0 Imprenderò in FVG promuove lo sviluppo della cultura imprenditoriale e la creazione di impresa e di lavoro autonomo anche all’interno delle Case Circondariali del Friuli Venezia Giulia. L’obiettivo è quello di favorire l’integrazione sociale e lavorativa delle persone svantaggiate all’interno dei diversi contesti produttivi, giungendo all’inclusione attraverso un modello formativo e di accompagnamento al lavoro. Nell’ambito del progetto, sono stati sviluppati percorsi di accoglienza, di orientamento e di formazione, individuali o di gruppo, creati ad hoc per i detenuti del Friuli Venezia Giulia secondo la metodologia BEST, dove le competenze imprenditoriali sono anzitutto strumenti di inserimento lavorativo, inclusione e integrazione. Se ne parlerà domani martedì 7 giugno, alle 10, nella Sala 2 Kinemax (in piazza Vittoria, 41) a Gorizia, durante il Seminario dal titolo “Sprigiona le tue idee! - Percorsi di sostegno alla creazione d’impresa e al lavoro autonomo rivolti ai detenuti delle Case Circondariali del Friuli Venezia Giulia”, organizzato da S.I.S.S.I. 2.0 Imprenderò in FVG, in collaborazione con O.I.KO.S. Onlus, l’associazione, fondata nel 2005 a Udine, che sostiene progetti di cooperazione internazionale, promuove e costruisce ponti di solidarietà e sviluppo. 

La parte introduttiva dell’incontro sarà curata da Alberto Quagliotto, direttore della Casa Circondariale di Gorizia, Alessandro Infanti, direttore Generale di Ad Formandum, capofila S.I.S.S.I. 2.0, Paolo Pittaro, garante regionale dei diritti della persona, Franco Corleone (in collegamento da remoto), garante dei detenuti del Comune di Udine, e Alessandra Masaracchio della Direzione centrale lavoro, formazione e istruzione della Regione. A seguire, moderati da Paolo Mosanghini, condirettore del Messaggero Veneto, parteciperanno alla tavola rotonda con interventi dedicati: Nicola Boscoletto, presidente della nota cooperativa Giotto di Padova, Anna Paola Peratoner, di O.I.KO.S. Onlus, Andrea Fassina, detenuto a Pordenone e beneficiario del progetto SISSI FVG con una relazione dal titolo "Genesi di un’idea imprenditoriale", e Margherita Venturoli, educatrice della Casa Circondariale di Gorizia. Dopo il dibattito, le conclusioni le trarrà il l’Amministrazione Penitenziaria del Triveneto, rappresentata da Matteo Cucinotta, mediatore culturale presso il Provveditorato. Seguirà un aperitivo preparato dagli allievi di AD Formandum. Sarà possibile seguire il seminario anche in diretta Facebook sul profilo SISSI 2 // imprenderò in FVG.

S.I.S.S.I. 2.0 – Sistema Integrato di Servizi per lo Sviluppo Imprenditoriale del FVG, è un progetto finalizzato alla promozione della cultura imprenditoriale e alla creazione di impresa e lavoro autonomo. Vuole informare in modo trasparente e semplificato i cittadini del territorio regionale sulle opportunità offerte da IMPRENDERÒ [in] FVG, sensibilizzandoli sul valore aggiunto della programmazione europea a sostegno dello sviluppo produttivo innovativo; coinvolgere e attivare in modo appassionato i giovani, le donne, gli studenti, i disoccupati e i professionisti, e altre categorie di lavoratori svantaggiati. Per maggiori informazioni: www.sissi.fvg.it.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione