Fiori e piante del colle raccolti in un erbario, dono di un ex studente a Medea

Fiori e piante del colle raccolti in un erbario, dono di un ex studente a Medea

la donazione

Fiori e piante del colle raccolti in un erbario, dono di un ex studente a Medea

Di Timothy Dissegna • Pubblicato il 27 Dic 2023
Copertina per Fiori e piante del colle raccolti in un erbario, dono di un ex studente a Medea

Il giovane ha donato il proprio lavoro, fatto all'università e frutto di una lunga ricerca. Sarà in biblioteca, in attesa del trasferimento nel Palazzo della Torre.

Condividi
Tempo di lettura

Era nato come un progetto universitario, senza grandi pretese ma con la volontà di fare comunque un bel lavoro. Ben 11 anni fa, Luca Iacolettig ha così realizzato un erbario in cui ha catalogato una trentina di piante presenti sul colle di Medea, decidendo a distanza di tanto tempo di donarlo al Comune. In realtà, i contatti tra il 31enne originario di Borgnano e il sindaco Igor Godeas erano iniziati da qualche tempo, arrivando solo oggi però alla consegna ufficiale dell’opera, che ora sarà custodita in biblioteca.

Nell’attesa che la struttura si trasferisca definitivamente nel Palazzo della Torre, per il quale l’amministrazione locale ha già firmato un accordo con Ater, il volume sarà accessibile già nell’attuale sede in municipio. Sarà così a disposizione di tutti, in particolare di appassionati e studiosi, una selezione delle specie più comuni che si possono trovare sull’altura. “Il colle è stato un luogo che ha segnato la mia infanzia - ha spiegato Iacolettig, che da tempo vive in Svizzera -, questo lavoro è nato all’Università”.

A Udine, infatti, ha frequentato il corso triennale in Scienze per l'ambiente e la natura, al cui interno c’era un esame di Geobotanica. Per superarlo, la prova era creare proprio un erbario, che raccoglie piante essiccate e stese il più possibile sulla pagina. Una procedura che si può fare “artigianalmente” comprimendo un fiore tra le pagine di un grosso volume, oppure con metodi più articolati come una pressa. Ad arricchire l’opera, è stato anche il lavoro manuale di Iacolettig nel scrivere con il pennino le diverse diciture.

A giudicare l’elaborato fu il professor Valentino Casolo, che plaudì l’impegno profuso dallo studente. “Ho tenuto per anni l’erbario a casa, poi ho pensato che sarebbe stato bello donarlo al Comune” ha rimarcato l’ideatore, che ci lavorò da marzo a giugno 2012. Tra la pagine, quindi, si vedono diverse tipologie tra cui un sambuco, molti perfettamente conservati nonostante il passare del tempo. Si compone così una ricca selezione proveniente dai diversi habitat che si trovano sul “monte” di Medea, dal bosco alla landa carsica.

Tra le piante che invece non compaiono c’è il giglio martagone, specie rara che si trova sull’altura e per questo protetta. Ora, l’ex studente - che nel frattempo si è laureato anche in magistrale in Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio - vive e lavora in Svizzera, dove si occupa di sistemi informativi geografici, operandi su mappe a computer con banche dati e sviluppo. Il sogno, però, è poter tornare in patria. Il sindaco Godeas ha quindi ringraziato il giovane per la donazione, auspicando possibili incontri con le scuole.

L’idea avanzata dal primo cittadino, infatti, è quella di poter utilizzare questo strumento per far scoprire agli studenti la ricchezza naturalistica locale. Magari nelle prossime, nuove sale della biblioteca: dopo l’accordo con Ater, ora serviranno le verifiche tecniche per capire cosa fare e come prima del trasloco. A disposizione ci sarà quindi tutto il primo piano dell’edificio, con annessa sala mostre: “Ipotizziamo l’apertura in primavera - l’auspicio di Godeas -, è possibile che sarà necessario qualche intervento”.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram e Whatsapp, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) la redazione de Il Goriziano è contattabile al +39 328 663 0311.

Messaggi elettorali a pagamento

  • Elezioni 2024 - Committente: MARCO FRAGIACOMOCommittente: MARCO FRAGIACOMO
  • Elezioni 2024 - Committente: GIULIANO VENUDOCommittente: GIULIANO VENUDO
  • Elezioni 2024 - Committente: ALLESSANDRO CIRIANICommittente: ALLESSANDRO CIRIANI
Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione

×