La fiaba moderna di Quasi amici, quell'intesa tra Ruffini e Ghini a Monfalcone

La fiaba moderna di Quasi amici, quell'intesa tra Ruffini e Ghini a Monfalcone

lo spettacolo

La fiaba moderna di Quasi amici, quell'intesa tra Ruffini e Ghini a Monfalcone

Di Francesca Rachele Galioto • Pubblicato il 11 Apr 2024
Copertina per La fiaba moderna di Quasi amici, quell'intesa tra Ruffini e Ghini a Monfalcone

Una pièce non è soltanto uno spettacolo da vedere, ma un'esperienza che fa riflettere e sorridere con protagonista Paolo Ruffini e Massimo Ghini.

Condividi
Tempo di lettura

Interminabili minuti di applausi ieri sera al Teatro Comunale Marlena Bonezzi di Monfalcone per lo spettacolo “Quasi amici”. Protagonisti Massimo Ghini e Paolo Ruffini, che, con Claudia Campolongo, Francesca Giovannetti, Leonardo Ghini, Giammarco Trulli, Giulia Sessich, Diego Sebastian Misasi, hanno portato in scena la storia vera di Philippe Pozzo di Borgo e Abdel Sellou, un'amicizia indissolubile che è sbocciata casualmente e ha ravvivato entrambi, dando loro nuova vita.

Nella pièce, si vede proprio questo: due persone arrivate ad un punto di non ritorno che si incontrano e imparano l’uno dall’altro aspetti della vita che non avevano mai considerato: Filippo la leggerezza e l’amore per la vita che gli è rimasta e Driss la stabilità e il prendersi cura di se stesso. In questo caso, Massimo Ghini e Paolo Ruffini hanno colpito e affondato il tabù e l’imbarazzo che si prova a parlare di tetraplegia con la leggerezza e la comicità giusta per colpire il cuore delle persone.

Durante lo spettacolo è chiaro quanto succede, ovvero il cambiamento nei personaggi verso una crescita personale che li porterà alla consapevolezza di che cosa vuol dire essere grati di poter vivere la vita. Lo spettacolo ha saputo coniugare abilmente momenti di commozione con episodi di puro divertimento, guidando il pubblico attraverso un viaggio consapevole verso la realtà di quello che può essere la vita.

I palesi momenti di improvvisazione, particolarmente evidenti grazie al talento di Paolo Ruffini, hanno aggiunto una freschezza e una spontaneità che hanno reso l'esperienza teatrale ancora più coinvolgente e autentica. In definitiva, "Quasi amici" non è soltanto uno spettacolo da vedere, ma un'esperienza che fa riflettere e sorridere allo stesso tempo, offrendo al pubblico una preziosa lezione di vita attraverso la magia del teatro. Questa sera la replica alle 20.45 al Teatro Comunale Marlena Bonezzi.

Foto FB TEATRO MONFALCONE @KATIA BONAVENTURA

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram e Whatsapp, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) la redazione de Il Goriziano è contattabile al +39 328 663 0311.


Messaggi elettorali a pagamento

  • Elezioni 2024 - Committente: ALLESSANDRO CIRIANICommittente: ALLESSANDRO CIRIANI
  • Elezioni 2024 - Committente: GIULIANO VENUDOCommittente: GIULIANO VENUDO
  • Elezioni 2024 - Committente: MARCO FRAGIACOMOCommittente: MARCO FRAGIACOMO
Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione

×