Begliano più accessibile, 400mila euro per due progetti sulle strade

Begliano più accessibile, 400mila euro per due progetti sulle strade

gli interventi

Begliano più accessibile, 400mila euro per due progetti sulle strade

Di Ivan Bianchi • Pubblicato il 17 Feb 2024
Copertina per Begliano più accessibile, 400mila euro per due progetti sulle strade

Per la progettualità di via Verdi la cittadinanza sarà ascoltata a breve. In programma anche nuovi parcheggi per auto e moto.

Condividi
Tempo di lettura

Due interventi per un totale di 400mila euro, quelli che la giunta comunale di San Canzian d’Isonzo ha approvato mercoledì 14 febbraio. Due lotti di lavori che interesseranno il paese di Begliano nei prossimi mesi e, per i quali, «sarà a breve organizzata una presentazione per i residenti in sala Baroncini per illustrare il progetto ancora in parte modificabile di via Verdi. Quello su via Bagat, invece, tiene già conto delle richieste fatte dai residenti», come rimarca il sindaco, Claudio Fratta.

Andando con ordine, l’intervento su via via Bagat e via Giacomo Leopardi, per un costo totale di 100mila euro inclusi gli oneri di sicurezza, si inserisce in «un’ottica di riqualificazione generale della viabilità e abbattimento delle barriere architettoniche», si legge nella relazione firmata dall’ingegner Federico Franz, dell’ufficio tecnico comunale. «Oltre alle criticità relative alla sicurezza di pedoni e utenze deboli l’attenzione punta anche su un’altra serie di aspetti negativi che vanno dalla vetustà e inadeguatezza dei percorsi pedonali alla presenza di diffuse barriere architettoniche, alla disomogeneità ed incongruenza della destinazione d’uso delle aree alla rumorosità del traffico, alla carenza di illuminazione pubblica alla presenza di linee aeree di competenza dei gestori di servizi».

L’obiettivo, in sintesi, è quello di «una riqualificazione globale di queste viabilità residenziali» e «restituire alla cittadinanza gli spazi pubblici e le infrastrutture presenti completamente riqualificate andando a garantire un miglioramento della qualità della vita ai residenti». L’intervento è finanziato con un contributo della Regione Fvg di 100mila euro e vedrà la demolizione dei marciapiedi esistenti, delle cordonature e della parte di strada necessaria per l’allargamento dei marciapiedi, quindi gli stessi saranno ricostruiti utilizzando la finitura “a scopa” con nuovi attraversamenti pedonali. Tra i punti anche l’ampliamento dei parcheggi esistenti in via Fratelli Bagat per agevolare la manovra e la realizzazione di nuovi parcheggi su parte dell’aiuola esistente per liberare la carreggiata. Previsto un camminamento pedonale di collegamento tra via fratelli Bagat e via Smareglia.

Il progetto, invece, sul quale si aprirà il dibattito alla cittadinanza a breve, come già sottolineato dal sindaco, Claudio Fratta, è quello che interverrà su via Verdi, via Volontari della Libertà, via Smareglia e via Fabris. La spesa sarà di 300mila euro e il progetto di fattibilità e stato affidati all’ingegner Luca Zanini, con studio a Corno di Rosazzo. Obiettivo cardine quello di «adeguare, continuando quanto realizzato negli anni precedenti, alcuni marciapiedi e attraversamenti pedonali sistemando le aree interessate per renderle fruibili anche alle persone con disabilità visive e motorie» con conseguente riduzione della velocità dei veicoli e miglioramento della visibilità reciproca. Insomma, un centro cittadino più lento e a misura di persone fragili.

Alcuni percorsi tattili, per consentire anche alle persone non vedenti di orientarsi agevolmente, saranno realizzati proprio sui marciapiedi studiati e realizzati appositamente. A integrazione dei lavori sono previste le realizzazioni di percorsi tattilo-plantari per ipovedenti in corrispondenza degli attraversamenti pedonale zebrati. Verrà ampliato il marciapiede di Villa De Fabris e di via Verdi sul lato sinistro per chi va in direzione Ronchi per conseguire la conformità sulle larghezze dei percorsi ottemperare ai requisiti di minimi di norma.

Il progetto interesserà il tratto della viabilità comunale di via Giuseppe Verdi compresa a raso tra via San Canziano e via Marchese de Fabris: in tal senso la direttrice principale è costituita dal tracciato di via Giuseppe Verdi che rappresenta la continuazione di via Antonio Smareglia di collegamento del centro di Begliano con la SS14 in direzione Ronchi dei Legionari. Va detto, infine, che nell’area antistante al civico 49 di via Verdi sarà ricavato un piccolo parcheggio. 

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) la redazione de Il Goriziano è contattabile al +39 328 663 0311.

Messaggi elettorali a pagamento

  • Elezioni 2024 - Committente: GIULIANO VENUDOCommittente: GIULIANO VENUDO
  • Elezioni 2024 - Committente: ALLESSANDRO CIRIANICommittente: ALLESSANDRO CIRIANI
  • Elezioni 2024 - Committente: MARCO FRAGIACOMOCommittente: MARCO FRAGIACOMO
Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione

×