Cormons, le multe fruttano 60mila euro: controlli su strade e rifiuti

il bilancio

Cormons, le multe fruttano 60mila euro: controlli su strade e rifiuti

Di Eliana Mogorovich • Pubblicato il 24 Gen 2023
Copertina per Cormons, le multe fruttano 60mila euro: controlli su strade e rifiuti

Accertati 17 abbandoni incontrollati dei rifiuti, fondi riutilizzati per la sicurezza stradale sul territorio.

Condividi
Tempo di lettura

Il 2022 è stato un anno impegnativo per la polizia locale di Cormons, attiva in diverse attività di controllo per la sicurezza e la tutela del territorio. Nello specifico due sono stati i rilevamenti in caso di incidenti stradali e centocinquanta i servizi di controllo della velocità nelle arterie cittadine. Sempre sul fronte dei controlli stradali si sono verificati invece fortunatamente un solo caso di ritiro patente e uno di sequestro del veicolo.

In un momento che ha visto ancora in vigore lo stato di emergenza legato alla pandemia di Covid-19, nel periodo compreso fra il primo gennaio e il 30 aprile 2022 sono state controllate 2832 persone e 276 esercizi commerciali per verificare l’effettivo possesso del green pass nei luoghi dove richiesto e il rispetto delle prescrizioni da parte degli esercenti. Sono inoltre state deferite alla locale Procura della Repubblica tre persone per reati ambientali a causa del disboscamento, senza autorizzazione, di una zona tutelata mentre altri tre provvedimenti di accertamento di antidegrado urbano hanno riguardato la cura e la manutenzione di proprietà private.

Sempre in ambito di tutela del territorio e dell’ambiente, ben diciassette sono stati gli accertamenti riguardanti l’abbandono incontrollato dei rifiuti. Oltre a queste attività, il corpo ha partecipato attivamente per garantire il servizio d’ordine durante tutti i grandi eventi tenutisi nel territorio e costante è stata l’attività svolta in collaborazione con il Comune per garantire la sicurezza stradale, soddisfacendo quindi quella cura del dettaglio che, secondo una dichiarazione del sindaco Roberto Felcaro, è l’elemento distintivo dell’amministrazione.

Numerose sono infatti le segnalazioni che provengono dagli stessi cittadini relativamente a interventi atti a limitare la pericolosità di alcune zone bisognose, per esempio, di vedere incrementata la segnaletica orizzontale. Come rilevato dal comandante della polizia locale Nicola Salvato, già nell'ultimo anno per garantire il rispetto del limite di 30 km/h in alcune strade comunali sono stati installati dei dossi dissuasori mentre sono stati messi in sicurezza i due attraversamenti pedonali di via Isonzo con dispositivi ottici di allerta.

Grazie agli introiti delle multe elevate nel 2022, pari a circa 60mila euro, sarà possibile proseguire sul percorso tracciato: metà della cifra indicata verrà infatti stanziata per interventi di ammodernamento e manutenzione della segnaletica, per potenziare le attività di controllo e di accertamento delle violazioni e per il miglioramento della sicurezza stradale, con un occhio di riguardo alla sicurezza dei soggetti più deboli e alla mobilità ciclistica.

Foto di archivio

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) la redazione de Il Goriziano è contattabile al +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione