A Monfalcone l'ambulatorio sperimentale, più pazienti per 8 medici su 41

I dati

A Monfalcone l'ambulatorio sperimentale, più pazienti per 8 medici su 41

Di I.B. • Pubblicato il 10 Gen 2023
Copertina per A Monfalcone l'ambulatorio sperimentale, più pazienti per 8 medici su 41

Per i medici di medicina generale che non hanno ancora dato disponibilità c'è ancora tempo. A breve le indicazioni per la cittadinanza.

Condividi
Tempo di lettura

Partirà dal 16 gennaio, con orario dalle 8 alle 20 – nello specifico dalle 14 alle 17 in front office e dalle 17 alle 20 in back office – dal lunedì al venerdì e il sabato dalle 8 alle 10, l’Ambulatorio sperimentale di assistenza primaria nella Struttura Residenziale Casa Albergo di Monfalcone.

Proprio oggi Asugi ha inviato a tutti i medici di medicina generale del ruolo unico, le proposte sia di avvitare l’Asap che l’aumento dei massimali. Per quanto riguarda l’Asap le informazioni di accesso saranno fornite alla cittadinanza entro il fine settimana. Mentre per i massimali, nel Goriziano, a Gorizia su 23 medici di medicina generale solo sei hanno aderito, a Monfalcone su 18 solo 2.

Per la comunicazione delle adesioni all’aumento dei massimali è stato fissato un primo termine l’8 gennaio, ma i Medici di Medicina Generale che non hanno ancora aderito possono trasmettere le disponibilità anche successivamente. In questo momento, per l'area dell’ex provincia di Trieste, grazie all'aumento dei massimali, si è in grado di garantire l'assistenza primaria. Le ASAP saranno attivate in un secondo momento. 

“Ringraziamo Asugi per aver trovato una soluzione in tempi così rapidi e in un ambito così complesso come quello dei medici di medicina generale ma anche anche tanto importante per la salute dei cittadini e del territorio. Per supportare l’Azienda Sanitaria nella ricerca di soluzioni alle criticità dovute alla carenza di medici, il Comune ha messo a disposizione gli spazi dell’ambulatorio della Casa Albergo (con entrata propria separata) con annessa sala d’attesa. Questa soluzione copre il rione Largo Isonzo che si era trovato sguarnito all’improvviso del medico di medicina generale a causa della scelta dello stesso, in servizio fino al 31 dicembre 2022, di abbandonare la professione per conseguire una diversa specializzazione", commenta il sindaco, Anna Maria Cisint.

"Quindi ora con l’istituzione a Monfalcone dell’Asap la città e il rione potranno avere nuovamente una copertura sanitaria completa. Non è la prima volta che Monfalcone sia capofila di progetti sperimentali. Ricordo infatti l’istituzione del Rsu in Pronto Soccorso, un ambulatorio per trattare i codici bianchi e verde chiaro. L’apertura dell’Asap é un’ottima notizia per la città e rappresenta un’importante e tempestiva risposta ai fabbisogni della cittadinanza in un ambito fondamentale come quello della salute", conclude. 

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) la redazione de Il Goriziano è contattabile al +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione