×
Sagra di San Rocco -  dal 3 al 16 Agosto 2022

Arte contemporanea, i laboratori estivi IoDeposito a Gradisca e Sagrado

Le proposte

Arte contemporanea, i laboratori estivi IoDeposito a Gradisca e Sagrado

Di Redazione • Pubblicato il 05 Ago 2022
Copertina per Arte contemporanea, i laboratori estivi IoDeposito a Gradisca e Sagrado

Una nuova opportunità dedicata ai ragazzi per prendersi cura di sé attraverso i molti spunti offerti per intraprendere un percorso sulla propria identità, sul rapporto con i luoghi che si abitano e sulle relazioni con gli altri.

Condividi
Tempo di lettura

Grande successo per i laboratori artistici e multimediali organizzati dall’associazione IoDeposito nell’estate 2022 per ragazzi e ragazze dagli 11 anni in su. Coinvolti nell’organizzazione del Festival B#Side the River – che ha portato dieci artisti internazionali in residenza in vari territori dell’Isontino – il Comune di Sagrado e il Comune di Gradisca d’Isonzo hanno promosso e ospitato due cicli di workshop, Beside the River a Sagrado e B#Side the River LAB a Gradisca d’Isonzo, che hanno offerto tre laboratori a settimana tra giugno e luglio 2022 a ragazze e ragazzi del territorio.

Una nuova opportunità dedicata ai ragazzi per prendersi cura di sé attraverso i molti spunti offerti dalle pratiche dell’arte contemporanea, e per intraprendere un percorso sulla propria identità, sul rapporto con i luoghi che si abitano e sulle relazioni con gli altri.

I laboratori Beside the River a Sagrado

Esperire l'arte e il processo creativo accanto all’Isonzo: il laboratorio "Beside the River" ha concretizzato esperienze formative artistiche in un ambiente ricco di stimoli naturali e culturali. I partecipanti si sono immersi nella loro creatività per raccontare lo spazio attraverso tecniche e modalità originali: dall'uso dei dispositivi tecnologici agli acquerelli, dal campionamento dei suoni naturali per creare una traccia musicale, fino alla pittura en plein air. Per svolgere tutto ciò, è stato necessario mappare l'ambiente associandolo a un approccio introspettivo di ricerca di analogie tra dentro e fuori; si è intrecciato dunque lo studio del paesaggio esterno con quello interno, fatto di emozioni, pensieri e peculiarità strutturali del corpo umano con la scoperta dell'ambiente attraverso delle camminate.

Promossi dal Comune di Sagrado, dall’I.C. Verni e da altre associazioni locali, i laboratori Beside the River si sono tenuti al Parco Milleluci con due appuntamenti mattutini e l’openday finale il 28 luglio dedicato ai cittadini e alle famiglie, in cui i partecipanti hanno presentato le opere fatte durante il percorso.

L’Assessora al Turismo e Promozione del Territorio, Politiche Giovanili e Istruzione del Comune di Sagrado Chiara Aglialoro, ricorda: "Quante belle cose possono succedere accanto al fiume. Nei mesi di giugno e luglio più di 20 ragazzi nella fascia d’età tra gli 11 e i 16 anni hanno animato l’area accanto al Canale de Dottori partecipando al percorso laboratoriale artistico-creativo Beside the River. Questa bella esperienza di condivisione e partecipazione rivolta in particolare ai giovani cittadini proseguirà in autunno con nuove proposte che coinvolgeranno anche il centro giovani presente nel nostro Comune, per offrire un’opportunità di aggregazione in più”.

I laboratori Beside the River sono stati finanziati dalla Regione Friuli Venezia Giulia e le attività di IoDeposito a Sagrado riprenderanno con nuovi cicli laboratoriali e incontri nell’autunno 2022.

B#Side the River LAB a Gradisca d’Isonzo

In centro a Gradisca d’Isonzo, tutti i venerdì nelle settimane del Festival B#Side the River tra giugno e luglio, IoDeposito ha organizzato sei giornate laboratoriali a stretto contatto con gli artisti in residenza nell’Isontino.

Attraverso l’interazione con artisti provenienti da diverse zone del mondo, e con diverse sensibilità, idee e approcci, ogni venerdì i partecipanti hanno conosciuto nuove prospettive, luoghi, storie e un po’ meglio sé stessi attraverso i mezzi dell’arte contemporanea: la fotografia per descriversi e conoscere la città, esercizi di scrittura creativa e attività di fusione con l’ambiente circostante. L’Assessora per le Politiche Giovanili del Comune di Gradisca d’Isonzo Francesca Colombi ricorda come "iI laboratori B#SideTheRiver LAB ci hanno stupito e fatto appassionare ancor più alla strepitosa didattica esperienziale ed educativa che ioDeposito propone - in continua crescita qualitativa - alle nostre ragazze e ragazzi. Il Comune di Gradisca è orgoglioso di sostenere un percorso che dona ai ragazzi il ruolo di protagonisti dell'oggi e non - come molti adulti sono soliti dire - quello di eredi del nostro mondo stropicciato del domani. La grande qualità si misura nell'aver saputo declinare con le giuste misure e attenzioni un avvicinamento all'arte che mette in discussione, che fa riflettere, e che fa ragionare sul difficile equilibrio tra ciò che siamo e ciò che mostriamo. Hanno avuto il coraggio e la capacità di non censurare i temi e le grandi questioni proposte dal Festival, ma di declinarle in un corretto rapporto con i fruitori del percorso fornendo gli strumenti per capire, approfondire e - in taluni casi - capire se si fosse pronti a farlo o meno, con serenità. Pollice su anche per la programmazione a giornate fisse durante le settimane: non concentrare il percorso in un'unica settimana ha offerto una ulteriore possibilità a ragazze e ragazzi per sentirsi grandi - e liberi - dal poter scegliere l'organizzazione del proprio tempo, lasciando anche spazio al tempo libero dopo i difficili anni che continuiamo ad affrontare. Un ringraziamento speciale a tutti coloro che hanno curato i laboratori a Gradisca d’Isonzo e a tutto lo staff IoDeposito. Il ciclo di laboratori è stato promosso da IoDeposito, con il supporto del Comune di Gradisca d’Isonzo e finanziato dalla regione Friuli Venezia Giulia.

IoDeposito

L’associazione IoDeposito è stata fondata nel 2009 in Friuli Venezia Giulia, con lo scopo di svolgere attività di promozione delle opportunità giovanili attraverso i media dell’arte e della cultura, sostenendo i giovani del nord est, il loro benessere culturale e le loro competenze specifiche, con una particolare propensione verso i settori delle arti visive e della formazione ai mestieri del management culturale, dell’arte e della curatela.

In poco più di dieci anni di attività l’associazione ha coinvolto più di 350.000 persone nelle sue progettazioni: mostre, progetti culturali ed artistici, percorsi di ricerca e di formazione, laboratori e workshops.

L’associazione lavora localmente, ma in chiave internazionale, riversando sul territorio l’esperienza e la collaborazione di realtà istituzionali, giovanili, artistiche e scientifiche che operano in 41 paesi del mondo (sono invece 200, provenienti da più di 55 paesi, gli artisti che contribuiscono alle nostre attività). Il lavoro di IoDeposito ha dato vita a processi sperimentali di ricerca, che riguardano i linguaggi artistici e curatoriali, la storia, l’italianistica e le nuove tecnologie applicate all’arte e alla cultura, e nella creazione di percorsi di didattica laboratoriale basata sull’arte.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione