Addio a Giorgio Verbano, medico di famiglia per decenni a Ronchi dei Legionari

Il personaggio

Addio a Giorgio Verbano, medico di famiglia per decenni a Ronchi dei Legionari

Di S.F. • Pubblicato il 30 Nov 2022
Copertina per Addio a Giorgio Verbano, medico di famiglia per decenni a Ronchi dei Legionari

In attività dagli anni '60 e fino al 2006 è ricordato da molti come medico appassionato e dedito alla sua professione. I funerali oggi alle 12 a San Lorenzo.

Condividi
Tempo di lettura

Saranno celebrate oggi a mezzogiorno nella chiesa arcipretale di San Lorenzo le esequie del dottor Giorgio Verbano. Il medico è stato per molti anni un sicuro e garbato punto di riferimento per migliaia di pazienti a Ronchi dei Legionari. Laureato in medicina generale, uomo preparato ed appassionato, Giorgio Verbano è scomparso domenica scorsa all’età di 86 anni.

Si era laureato in medicina all' Università di Padova nel 1965 e dopo un tirocinio di alcuni mesi, era stato assunto all'ospedale di Monfalcone nel reparto di medicina interna. Sino al 1976 ha coniugato la professione ospedaliera, oltre che nel reparto di medicina, anche con il pronto soccorso e con l'attività di laboratorio, a quella di medico di medicina generale, per poi decidere di dedicarsi solo a quest'ultima attività potendo perciò seguire i suoi pazienti come desiderava, dedicando loro tutto il tempo che aveva a sua disposizione.

Chi lo ha avuto come medico di famiglia lo ricorda sempre paziente, gentile e sorridente, dotato di grande empatia e sempre disposto a recarsi in visita domiciliare per aiutare i suoi pazienti come meglio poteva. Ha ricoperto, inoltre, l'incarico di vicepresidente della Società Medica Isontina per diversi anni. Nella vita familiare, viene ricordato sempre come un marito presente, affettuoso e come un padre amorevole, nonostante il gravoso carico di lavoro.

Ci lascia così un medico di medicina generale appassionato e molto dedito alla sua professione. Era andato in pensione nel 2006 anche se avrebbe desiderato proseguire ancora qualche anno per occuparsi dei suoi pazienti. “Una perdita gravissima per la nostra comunità – ha detto il sindaco, Mauro Benvenuto – una comunità che ha avuto il privilegio di vederlo operare a fianco di tanti ammalati. Un uomo che ha saputo trarre i frutti del suo lavoro e di una professione che ha sempre svolto con grande zelo e dedizione”. Verbano ha lasciato la moglie Titti, il figlio Giulio con Paola e Stefano e la figlia Lisa con Luca. 

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie dal Territorio, iscriviti al nostro canale Telegram, seguici su Facebook o su Instagram! Per segnalazioni (anche Whatsapp e Telegram) la redazione de Il Goriziano è contattabile al +39 328 663 0311.

Articoli correlati
...
Occhiello

Notizia 1 sezione

...
Occhiello

Notizia 2 sezione

...
Occhiello

Notizia 3 sezione